Contenuto principale

Ottavo World Water Forum

01 small

Dal 18 al 23 marzo nella capitale del Brasile, si è svolto l’” 8° World Water Forum”, il più evento internazionale dedicato all'acqua ed alle problematiche connesse. Un gruppo di otto ragazzi provenienti da diverse città italiane ha rappresentato l'Italia allo Youth Forum. Tra i ragazzi partecipanti c'era Elena Rango, studentessa dell' “IIS Bramante" di Macerata. Il gruppo aveva già vinto a Milano il "Water- Hack", il primo hackaton della scuola italiana dedicato proprio all'acqua, organizzato dal MIUR a settembre dello scorso anno.
I ragazzi sono stati accompagnati da due professoresse della scuola polo, un istituto agrario di Roma, e da una rappresentate dell'UNESCO. La delegazione italiana ha lavorato per due giorni con altri 50 giovani provenienti da 20 Paesi diversi.

Durante gli incontri gli studenti hanno svolto dei laboratori ed hanno avuto anche l'onore di ascoltare l'intervento di alcuni esperti sul problema della diseuguale distribuzione delle risorse idriche e sulla gestione delle stesse. Molti sono stati i momenti importanti, tra cui la stesura dello Youth Statement, la Dichiarazione Ufficiale dei Giovani sull'Acqua, la presentazione del "Water-Hack" e infine il lancio del World Water Development .
L'ultimo giorno i ragazzi hanno incontrato l'Ambasciatore Italiano in Brasile, Antonio Bernardini, che li ha accolti con gioia ed entusiasmo nella sede dell’ambasciata, illustrando loro le difficoltà nell’accesso all’acqua nel territorio dello Stato.
L’esperienza è stata particolarmente coinvolgente e formativa, anche se gli studenti hanno dovuto confrontarsi con la difficile realtà di altri Paesi. Si pensi che nella città di Brasilia, dove si è tenuto il World Water Forum, da circa 4 anni l’erogazione dell’acqua potabile è seriamente compromessa, con conseguenti effetti negativi sulle condizioni igienico-sanitarie di un’ampia fascia della popolazione. Inoltre gli studenti partecipanti hanno avuto la possibilità di collaborare con giovani ricercatori che li hanno fatti sentire alla pari, condividendo con loro osservazioni ed intenti.

photo gallery